Scegli lingua / Choose language:

Italiano   English

shape

Antichità

Museo Archeologico di Vulci

Canino (VT)

Museo Archeologico di Vulci

Il Museo Archeologico di Vulci, istituito nel 1975, è allestito all’interno del Castello della Badia, strategicamente posto a picco sul fiume Fiora. La struttura, attestata fin dal IX secolo, acquista la sua forma attuale nel XII secolo e presenta una pianta trapezoidale con 6 torri difensive. Realizzato con blocchi di scura pietra lavica e circondato da un fossato sul lato orientale, fu ampliato nel cinquecento dai Farnese, duchi di Castro, per poi divenire nel XVII secolo dogana dello Stato Pontificio.

Nel 1808 divenne proprietà di Luciano Bonaparte e, nel 1856, fu acquistato dalla famiglia Torlonia a cui rimase fino al 1960 quando divenne proprietà dello Stato. Al suo interno il nuovo allestimento museale, inaugurato nel 2016, ripercorre i secoli di storia della città etrusca di Vulci, dalla nascita del centro urbano nel IX-VIII secolo a.C. alla conquista romana, avvenuta nel 280 a.C.



Info utili


Indirizzo:

Località Vulci, 01011, Canino (VT)

Orari:

8:30 - 19:30 (ultimo ingresso 18.30)

Giorni di chiusura:

Lunedì
1 gennaio, 25 dicembre, salvo aperture straordinarie su progetto MiC.

Biglietti:

Intero € 5,00
Agevolato (dai 18 ai 25 anni) € 2,00, fatte salve le agevolazioni previste dal regolamento di ingresso ai luoghi della cultura italiani, consultabili nel sito web del MiC.

I biglietti sono acquistabili presso la biglietteria del museo.

Dal 16 dicembre è attivo il servizio di e-ticketing sull'app "Musei Italiani", disponibile su Play Store e su App Store.

Contatti:

Telefono: +39 0761 437787 (seguire le indicazioni telefoniche selezionando poi il n. 3)
e-mail: drm-laz.muvulci@cultura.gov.it
Facebook

Visita:

Per i gruppi superiori alle 25 unità è consigliabile l’utilizzo di sistemi di radioguida (whisper).

Durata della visita:

45 m - 1 h

Consigli per la visita:

Nel museo sono presenti distributori automatici di caffè e bevande calde e di acqua e snack.
È possibile fare foto.

Come arrivare:

Il sito è raggiungibile solo con mezzi propri.

Parcheggi:

Ampio parcheggio gratuito.

Accessibilità:

Il percorso è accessibile tramite ascensore.